Site Loader

Il riscaldamento, questa cosa sconosciuta!!  spesso viene considerato una vera e propria perdita di tempo!

Io personalmente ad ogni allenamento dedico sempre 20 minuti al riscaldamento, non parlo di solo tapis roulant ma di un riscaldamento vero e proprio utile e funzionale per l’allenamento che andrò a fare!

Perché faccio tutto questo? Per due motivi;

1 non mi piacciono gli infortuni(non so voi ma farmi male e dover star fermo dagli allenamenti non mi entusiasma!)

2 voglio migliorare, con un buon riscaldamento le prestazioni del mio allenamento si ottimizzano!

Direte voi; come possono 20 minuti aumentare le performance e allo stesso modo salvaguardarmi dagli infortuni?

Prima di tutto il riscaldamento deve essere fatto in modo intelligente, 10 minuti sul tapis roulant non è il massimo per preparare il muscolo agli esercizi, deve essere strutturato in modo da avvantaggiare e preparare i muscoli, i tendini e tutto il corpo all’allenamento che verrà, quindi il consiglio che posso darvi è questo; 

Createvi una routine! 

Strutturatela in base all’allenamento che andrete a fare, un riscaldamento ben strutturato vi aiuterà a muovervi meglio, esercitare più forza e avere più stabilità! Tutto ciò comporta un aumento dei progressi,quindi più risultati(allo stesso tempo siete protetti dagli infortuni)

NOTA BENE: Non basta il riscaldamento, se ti scaldi bene ma sbagli l’esecuzione degli esercizi gli infortuni arriveranno lo stesso! per non uscire dal tema di questo post oggi facciamo conto che gli esercizi li sai già fare bene!

Quindi adesso cosa ti manca? I consigli per crearti una buona routine efficiente e ben strutturata! 

Cardio (breve seduta di cardio per un riscaldamento generale)

Miofasciale (massaggio con foamroller) Le fasce sono delle membrane fibrose e connettive che avvolgono muscoli e fibre muscolari,  una rete che contribuisce al funzionamento ottimale del nostro corpo, influiscono sulla mobilità e forza.

Fasce poco allenate costituiscono muscoli e articolazioni con un ridotto margine di movimento.

Mobility e stretching (per migliorare la flessibilità e mobilità articolare) più sei flessibile e mobile meglio riuscirai a fare gli esercizi.

Esercizi propedeutici e di avvicinamento al peso.
esercizi complementari per riscaldare i muscoli coinvolti prima di effettuare l’esercizio vero e proprio

Da qui sei pronto per allenarti in modo più sicuro e con la possibilità di esprimere il massimo della tua forza!

Vuoi migliorare il tuo allenamento e approfondire?

Post Author: Amedeo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *