Site Loader

Il carico è la parte fondamentale dell’allenamento, utilizzare un carico adeguato fa la differenza tra un allenamento efficiente oppure un’ora di sforzi inutili senza arrivare a risultati.
questa dovrebbe essere una cosa di base che ogni persona che si allena in palestra dovrebbe conoscere, spesso invece gli allenamenti vengono fatto con un carico a caso.
L’utilizzo del carico va in base all’allenamento che dobbiamo fare, se  abbiamo 10 ripetizioni non possiamo utilizzare lo stesso carico  che usiamo per farne 3! Questo può sembrarti scontato? Ebbene non è la prima volta che vedo schede di allenamento con la dicitura ‘’3×10 con carico massimale!’’
Detto questo, imparate a capire quanto è la vostra capacità di mantenere l’esecuzione perfetta nonostante il bruciore e allenate quella capacità!
L’errore che vedo praticamente tutti i giorni è caricare il bilanciere a caso, iniziare l’esercizio e effettuare una specie di corsa per arrivare alla fine delle 10 ripetizioni, aiutandosi con rimbalzi, compensi ,mezzi movimenti e il vostro compagno di allenamenti che dura più fatica di voi per aiutarvi!

Trovate il peso giusto che vi permette di effettuare tutte e 10 le ripetizioni in modo efficientee allenante! Vi accorgerete che un semplice 3×10 è piu che sufficiente per sfinirvi con il massimo pompaggio! Un modo semplice che potreste già fare al prossimo allenamento è trovate un peso con cui riuscite a fare bene 15 ripetizioni ed utilizzatelo per fare un 3 x 10 con un minuto di riposo, controllate bene tutto il movimento fase concentrica molto lenta e controllata (a sentire il muscolo che si contrae) rimanete in contrazione per un secondo nella fase di picco (massima contrazione) e infine scendete nella fase eccentrica molto lentamente, una volta finita una ripetizione è molto importante  non cedere e mantenere la tensione, quindi evitate del tutto gli slanci e aiutini vari, fate lavorare solo i muscoli interessati e assolutamente non scappate dalla fatica! il bruciore in questo caso deve essere vostro amico e ci dovrete andare a braccetto insieme!!!! se avete paura della fatica rimanete nello spogliatoio.

Non dovete mai sprecare le ripetizioni, ogni ripetizione deve essere considerata come l’unica che avete a disposizione per sfinire il muscolo!

(ovvio che questo vale fino ad un certo punto se dovete fare un lavoro a buffer)
ma prima di arrivare a lavorare a buffer imparate bene a gestire la fatica, imparate a sfruttare al meglio tutte le ripetizioni, perchè se non sapete quanto è il vostro limite come potete fare un buon lavoro a buffer?
Si torna li anche il limite viene messo a caso!
quindi basta allenarsi a caso e iniziate a ordinare le cose che i risultati arriveranno ”da soli”!

Post Author: Amedeo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *